Cambiare la scuola si può! Seminario onirico per insegnanti stanche e alla ricerca.

Posted on Apr 27, 2018 in Seminari sull'educazione
Cambiare la scuola si può! Seminario onirico per insegnanti stanche e alla ricerca.

Un seminario a Vicenza con Emily Mignanelli, in collaborazione con Maria Pia Sala per una pausa di riflessione e decompressione dalle fatiche che l’atto educativo, pensato e agito, crea in tutti noi. Dove sta andando l’educazione di oggi? Esattamente dove noi la portiamo! E quindi la domanda vera è: dove ognuno di noi la porta?
Se è vero che il cambiamento parte da noi stessi è altresì vero che ogni tanto abbiamo bisogno di fermarci per permettere al nostro mare interiore, diventato torbido dal nostro annaspare, di riprendere la sua chiarezza naturale.
Il seminario ci regalerà dunque uno spazio e un tempo di riconnessione con la nostra etica personale, con la nostra idea di bambino, accompagnati da racconti antichi e moderni di chi ha dedicato la propria vita ai bambini (Maria Montessori, Janusz Korczak, Gianfranco Zavalloni, …), senza paura, senza compromessi, senza timore.
Emily Mignanelli ci regalerà un’opportunità per scoprire quali strumenti ha un insegnante per portare il cambiamento. Esistono scuole dove il cambiamento è già in atto? Si! 🙂 Emily ci parlerà della sua esperienza e ci inviterà a tornare là dove tutto ha inizio: noi stessi. Il seminario sarà teorico e pratico, esperenziale e narrato, scritto e disegnato, immaginato e concreto.
Cambiare la scuola è possibile, ma bisogna prima passare attraverso di sé!

INOLTRE: il giorno dopo, domenica 20 maggio, Emily Mignanelli terrà un seminario rivolto ai genitori di bambini da 0 a 10 anni o in attesa, dal titolo: “Ascoltiamo i bambini! Seminario di pedagogia familiare per genitori alla ricerca”.

QUANDO e DOVE
Sabato 19 maggio 2018
dalle 10.00 alle 16.00 a Vicenza con un’ora di pausa pranzo (i dettagli sul luogo saranno inviati ai partecipanti).

CHI ORGANIZZA
Maria Pia Sala in collaborazione con Emily Mignanelli.

ISCRIZIONI
Posti limitati
iscrizioni entro il 9 maggio tramite email.
Inviare un’email a: mariapia@atelierdellatraccia.it con allegata ricevuta del bonifico (vedi di seguito) e con tutti i seguenti dati per ogni partecipante:
– nome e cognome
– codice fiscale e indirizzo (per la fattura)
– email e numero di telefono (per eventuali comunicazioni dell’ultimo minuto)
– educatore, insegnante dell’infanzia o della primaria.

DATI per bonifico bancario
Causale: “seminario 19 maggio per insegnanti” e (IMPORTANTE ai fini dell’attestato) i nomi delle persone per cui si effettua il pagamento (se si partecipa anche al seminario del giorno dopo per i genitori, specificare entrambi).
Intestato a:
Maria Pia Sala
IBAN: IT08 E062 2511 8200 0000 2479169
Cassa di Risparmio del Veneto – Corso Palladio 108, Vicenza

A CHI E’ RIVOLTO
Educatori dell’asilo nido ed insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria.

COSTI
50 euro
Il secondo iscritto paga metà (quindi 37,5 euro a testa se ci si iscrive in due)
Per chi partecipa anche al seminario del giorno dopo rivolto ai genitori il costo è 75 euro totali.

ATTENZIONE!
1) Le iscrizioni verranno accettate fino ad esaurimento posti.
2) In caso di mancato raggiungimento del numero previsto, ci si riserva di annullare il seminario; verrà data comunicazione via email entro il 15 maggio e verrà restituita la quota di partecipazione.
3) E’ possibile disdire la partecipazione gratuitamente entro il 9 maggio. Dopo tale data non è possibile il rimborso, ma è possibile partecipare al successivo seminario, se ci sarà disponibilità di posti.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
Per chi lo richiede verrà rilasciato semplice attestato di partecipazione con l’indicazione dei contenuti, del giorno e delle ore di presenza. Chi è interessato cortesemente lo specifichi nell’email di iscrizione.

CHI SIAMO
Emily Mignanelli
Ho 29 anni e da sempre vivo ad Osimo, in provincia di Ancona. Ho avuto un figlio giovanissima e questo ha svegliato in me un interesse nei confronti dell’infanzia molto precoce. Sono laureata in Scienze della Formazione primaria, Scienze pedagogiche, sto prendendo una terza Laurea in psicologia e sono cultrice della materia in Pedagogia Generala presso l’università di Macerata. Collaboro con enti di formazione in tutta Italia e tengo corsi di formazione per le insegnanti di scuola dell’infanzia e nido. Anni fa iniziai ad interessarmi al Metodo Montessori, dapprima studiandolo autonomamente poi iscrivendomi al corso di specializzazione presso la Fondazione Montessori di Chiaravalle. L’interesse si è trasformato in qualcosa di più e ho aperto le porte alla ricerca della pedagogia sotterranea, abbandonata e dimenticata nei nostri territori. Esistono filoni pedagogici antichi e splendenti che parlano di rispetto, fiducia, attesa e preparazione morale delle insegnanti. Appassionata della psicologia evolutiva ed umana in generale, delle infinite potenzialità dell’uomo, dalla ricerca continua e dalla sperimentazione.
Sulla spinta di queste passioni, 8 anni fa nasce l’Associazione Lilliput, che a sua volta ha dato vita a due realtà:
Lilliput: 6 anni fa con lo stesso nome dell’associazione, nasce una piccola realtà educativa sperimentale per bambini da 1 a 3 anni. Nel cuore della città, all’interno del parco pubblico del centro storico, c’è una piccola casetta, custode e testimone dei nostri primi passi. Le ispirazioni che guidano la realtà sono numerose, Montessori, Pikkler, Rosenberg, Zavalloni, ecc.. Una parte dominante della proposta è quella dell’outdoor education, e il parco antistante fa il resto. Il rapporto bambini educatrici è di 1 a 4-5 (a seconda delle età dei bambini) per permettere ai bambini di essere seguiti in maniera consona ai loro bisogni, di mantenere un clima generale di serenità costante e di instaurare un significativo rapporto con ciascuno di loro.
Serendipità: è il secondo progetto nato all’interno dell’Associazione. Si tratta di una scuola libertaria, per bambini in età prescolare e scolare. Inserita all’interno di una magnifica cornice naturale, Serendipità ha lo scopo di promuovere un’educazione volta all’essere e non al dover essere. E’ un progetto condiviso con le famiglie che non delegano la crescita dei propri figli ma divengono corresponsabili e fondamentali per il funzionamento della comunità educante”. corso di pedagogia, emily mignanelli, pedagogia attiva e moderna


Maria Pia Sala,
architetto ed educatrice (intesa come “colei che realizza un’azione educativa contribuendo alla crescita umana della persona”) si occupa di educazione ed è servente del Gioco del dipingere secondo Arno Stern. Ha fatto la formazione completa con Arno Stern nel 2007 ad Auroville (India) e nel 2015 a Mendrisio (Svizzera); nel 2010 ha aperto a VicenzaL’Atelier della Traccia – Il gioco del dipingere per bambini senza età“. Dal 2012 organizza e tiene conferenze e seminari su temi educativi, in particolare sugli studi di Arno Stern. Leggi tutto… 

Per informazioni: Maria Pia Sala 388 8918163.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi