traccia-naturaleTutto nasce dalla Traccia Naturale, la grande scoperta di Arno Stern: ogni persona disegna per un impulso istintivo e non per far arte.

La mano libera, con l’utilizzo di uno strumento come la penna o il pennello, lascia sul foglio vere e proprie tracce, uguali in tutte le persone del mondo indipendentemente dalla cultura, dalla razza, dall’età, dal sesso, dall’ambiente o dal proprio vissuto.

Arno Stern definisce questo fenomeno Formulazione e lo dimostra attraverso una raccolta di oltre 600.000 disegni. Questa scoperta lo porta a sostenere con certezza che le persone disegnano per il puro piacere di farlo e per rispondere ad un bisogno istintivo. I bambini in particolare, attraverso la manifestazione di queste tracce, giocano e mettono in scena il mondo che vogliono.

Nasce così il Gioco del dipingere!

I bambini devono essere lasciati liberi di giocare con la Traccia Naturale perché solo così il fenomeno della Formulazione potrà continuare a manifestarsi durante tutta la vita e il loro gioco sarà davvero libero! Ecco perché non bisogna intervenire nei disegni dei bambini imponendo temi, esprimendo giudizi o opinioni, né tanto meno disegnando! Dire ad un bambino che il sole non è verde o che la mano ha 5 dita o che la casetta ha il camino dritto, sarebbe come rispondergli “questa non è pastasciutta” quando ti offre con grande entusiasmo dei sassolini e ti chiede di assaggiare la pastasciutta che ha appena preparato. Significherebbe mancargli di rispetto e minare la sua innata capacità di giocare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi